F.A. Cup: siamo alle semifinali! #PlaySubbuteo #Subbuteo

I quarti di finale sono andati come da pronostico degli scommettitori. Sono passati i Saints, i Citizens, i Blues e, nell’unico quarto dalle quote incerte, quello che metteva di fronte Leicester e Manchester United, le Foxes.

Il sorteggio ha accoppiato, nell’ordine, Leicester vs Southampton e Chelsea vs Manchester City.

Chi mi conosce sa che sono un tifoso dei Saints. Non sarà certo facile battere il Leicester, è in gran forma mentre in campionato il Southampton se la vivacchia a centro classifica, ma a questo punto sperare è più che lecito.

I commentatori specializzati ed i giornalisti sportivi invece sembrano parlare tutti a una sola voce: la finale per loro sarà Leicester contro Manchester City. Non danno alcuna possibilità al Southampton e ne danno poche, il minimo sindacale, al Chelsea. La finale deve essere quella che dicono loro che ci capiscono!

E vincerà il migliore, ossia il Manchester City, perché è troppo forte.

Magari andrà così, non lo so.

Però nel 1976 per gli scommettitori il Southampton aveva si e no il dieci per cento di possibilità contro il Manchester United. E invece vinse!

E ieri, nel secondo turno di Scottish Cup (il corrispondente scozzese della F.A. Cup) i dilettanti del Brora non ne avevano nessuna contro gli Hearts che stanno dominando il loro campionato ed hanno la promozione in Premiership in tasca.

E invece i dilettanti “senza arte nè parte” hanno vinto, 2-1, ed i campioni di Edimburgo, 8 coppe vinte, sono fuori!

Del resto è questo il fascino delle coppe ad eliminazione diretta… basta poco e l’imprevisto diventa realtà.

Comunque, le quattro squadre arrivate in semifinale in F.A. Cup totalizzano la bellezza di 34 finali di Coppa disputate. 14 il Chelsea, 11 il City, 4 per ciascuno Leicester e Southampton. E 15 vittorie di Coppa: 8 per il Chelsea, 6 per il Manchester City, 1 per i Saints.

Il Leicester, ho scritto su Subbuteo Blog, è il campione del coefficiente zero. Ovvero ha perso tutte e quattro le finali a cui ha partecipato. E, ironia del destino, se la finale fosse davvero tra loro ed il Manchester City sarebbe la riedizione dell’ultima delle quattro finali che hanno perso, 1-0 contro gli Sky Blues, nel 1969, nel vecchio Wembley!

Il Southampton invece manca dalla finale dal 2003, da quando perse di misura (1-0) contro l’Arsenal. E sempre contro i Gunners il Chelsea ha perso le ultime due finali a cui ha partecipato, nel 2017 e l’anno scorso, nel 2020, nella prima storica finale a porte chiuse. Tutte e due le volte per 2 reti ad 1.

L’ultima finale vinta per il Chelsea è quella del 2012, per i Manchester City quella del Domestic Treble, del 2019.

F.A. Cup – Verso le Semifinali #PlaySubbuteo #Subbuteo

Domani, sabato 20 marzo 2021, e domenica 21 si torna a giocare, sui campi di Albione (Albione è l’antico nome della Gran Bretagna. Oggi viene usato per riferirsi a tutto il Regno Unito o solo all’Inghilterra. È anche la base del nome gaelico della Scozia, Alba), per la F.A. Cup.

Inizieranno le “ostilità” le due del derby del mare del Sud… (mare del Sud, ma di Inghilterra! La temperatura sarà tutto fuorché caraibica, a parte, forse, in campo), ovvero la ref. 76, il Bournemouth, unica superstite delle squadre di Championship ed il Southampton, ordinariamente ref. 9, quest’anno vestita come una ref. 73, come un Clydebank.

Nel pomeriggio di sabato toccherà ai Toffees, all’Everton, alla ref. 119, sfatare il pronostico che lo vede nettamente sfavorito di fronte agli avversari del Manchester City, attualmente capolista senza oppositori in Premier League. Blu intenso contro il celeste, il blu del cielo della ref. 5.

E’ vista dai giornalisti e commentatori sportivi come senza storia la terza partita, domenica mattina, tra il Chelsea, la ref. 42, festante per il passaggio del turno in Champions League e la ref. 9, le Blades, lo Sheffield United, sempre più ultimo in Premier e sempre più in crisi e di gioco e di risultati. Ma staremo a vedere.

Chiude il programma quella che dovrebbe essere la partita più aperta e combattuta di tutto il lotto, blu contro rossi, Foxes vs Red Devils. Il Manchester United teme di accusare le recentissime fatiche di Europa League, anche se è contento per il risultato ottenuto (eliminato il Milan vincendo 1-0 in trasferta). Il Leicester è più riposato ed in buona forma.

Per variare le ref. a Subbuteo potreste usare la ref. 219 per le Foxes e la ref. 70 per i Red Devils. Ovviamente se le avete, altrimenti vi giocate un bel Blue Team vs Red Team e passa tutto!

Intanto è già tutto pronto per i sorteggi che si terranno più o meno durante l’intervallo della seconda partita di domenica.
Sono già stati assegnati i numeri per le palline nere che decideranno gli accoppiamenti, numerate da 1 a 4.

Semi-final draw numbers

1 Everton or Manchester City
2 AFC Bournemouth or Southampton
3 Leicester City or Manchester United
4 Chelsea or Sheffield United

La domanda mi nasce spontanea: ragazzi, ma a noi quando tocca?

Ai posteri….

F.A. Cup, scelte le date per i Quarti di Finale

Le date dei Quarti di finale:

Saturday 20 March 2021

AFC Bournemouth v Southampton (12.15pm) – BT Sport 1
Everton v Manchester City (5.30pm) – BT Sport 1

Sunday 21 March 2021

Chelsea v Sheffield United (1.30pm) – BBC One and BBC iPlayer
Leicester City v Manchester Utd (5pm) – BBC One and BBC iPlayer

F.A. Cup: Final Quarter #PlaySubbuteo #Subbuteo

Le ultime due partite del Fifth Round Proper hanno visto vincitori i Saints, corsari al Molineux, contro i Wolves e, con una fatica che ha dell’incredibile, i londinesi del Chelsea che erano opposti alla “cenerentola”del turno, il Barnsley, che si è fatto onore ma alla fine ha dovuto cedere il passo.

Le otto squadre rimaste in gara vedono una sola squadra di Championship, il Bournemouth, e sette di Premier League.

Ovvio che nel sorteggio tutti volessero questa… E’ toccata ai Saints, al Southampton. Le due squadre sono le uniche meridionali, della costa Sud, della Manica, rimaste in gara. Distano a malapena cinquanta chilometri, sarà una specie di derby!

La trasferta più lunga toccherà alle Blades, allo Sheffield United, che ne dovrà fare più di 250 per andare, con poche speranze in verità, a giocarsela a sud est con i londinesi del Chelsea. Ma mai dire mai! Lo Sheffield in Coppa si trasforma, l’abbiamo visto già in diversi turni quest’anno.

Dal Nord Ovest al centro, per 140 chilometri, si sposteranno i Red Devils per andare al centro del paese, a Leicester. Le partite toccate alle due di Manchester sono le più toste, sicuramente quelle su cui si concentrerà l’interesse dei media. Entrambe le squadre sono in gran forma ed ai vertici della Premier.

Un ennesimo derby tra Liverpool e Manchester si giocherà nell’ultimo quarto. 55 chilometri separano le due città, è tocchera ai Citizens farli, spostarsi verso il Mare d’Irlanda, per affrontare l’Everton.

Le date previste per il prossimo turno sono quelle del terzo fine settimana di marzo, sabato 20 e domenica 21. Viste le squadre rimaste in gara, Luca, che scrive, tiferà per i Saints, in second’ordine l’Everton.

Ma comunque vada, vincerà la F.A. Cup, la coppa più bella del mondo, FOR ALL, per tutti!

Il sorteggio:

1 Everton v Manchester City 
2 AFC Bournemouth v Southampton 
3 Leicester City v Manchester United
4 Chelsea v Sheffield United

F.A. Cup – Il punto sul Quinto Round e sui sorteggi (pure i nostri) #PlaySubbuteo #Subbuteo

E’ quasi terminata la disputa del Fifth Round Proper, ieri, 10 febbraio, con la disputa di una fascinosissima partita tra i Toffees, l’Everton (ref. 119 del catalogo Subbuteo) e gli Spurs, il Tottenham (ref. 18 del catalogo Subbuteo). Oltre che fascinosa una partita bellissima e ricca di colpi di scena e rovesciamenti di fronte, conclusa per 5-4 dopo i tempi supplementari.

Mancano solo le ultime due partite, tra Wolves e Saints (18:30 di oggi) e tra Barnsley e Chelsea (alle 21).

Ma tutto è già pronto per il sorteggio del Sesto Round, o, se preferite, dei Quarti di Finale. Già sono stati assegnati i numeri…

The draw numbers

1 AFC Bournemouth
2 Manchester United
3 Sheffield United
4 Wolverhampton Wanderers or Southampton
5 Barnsley or Chelsea
6 Everton
7 Manchester City
8 Leicester City

Il sorteggio sarà trasmesso in diretta dalle 19:45 di oggi (o più tardi se fossero necessari i supplementari al Molineux Stadium, quello dei Wolves) sui canali ufficiali della F.A. Cup su Youtube, Facebook e Twitter.

Nel frattempo, a casa di chi scrive, fervono i lavori (a cura della moglie!) per la preparazione del contenitore delle palline che useremo per il sorteggio della nostra F.A. Cup Subbuteo!

Stay Tuned!

F.A. Cup – Fifth Round Proper #PlaySubbuteo #Subbuteo

Il Fifth Round Proper corrisponde ai nostri Ottavi di finale. Nessuna squadra dei livelli inferiori al secondo è “sopravvissuta” al quarto turno, quindi per quest’anno, basta con i giant killing. Restano in ballo 12 squadre di Premier League e quattro di Championship (Bournemouth, Bristol City, Barnsley e Swansea City).

Non ci sono i campioni uscenti dell’Arsenal, eliminati dal Southampton al quarto turno. Ci sono invece i finalisti sconfitti dell’anno scorso, il Chelsea.

Questo il quadro, in forma grafica.

Le partite più interessanti sono sicuramente quelle che vedono di fronte quattro squadre attualmente di vertice in Premier League. Lo United contro i londinesi del West Ham, ed i Toffees, l’Everton, contro gli Spurs.

Vediamo per giocarsele a Subbuteo:

1 Burnley v AFC Bournemouth – Ref. 7 o 27 vs Ref. 76
2 Manchester United v West Ham United – Ref. 1, 70 o 100 vs Ref. 7 o 79
3 Sheffield United v Bristol City – Ref. 9 vs Ref. 1
4 Wolverhampton Wanderers v Southampton – Ref. 49 o 77 vs Ref. 9
5 Barnsley v Chelsea – Ref. 1 vs Ref. 42
6 Everton v Tottenham Hotspur – Ref. 2 o 119 vs. Ref. 18, 21, o 154
7 Swansea City v Manchester City – Ref. 10 o 21 vs Ref. 5 o 191
8 Leicester City v Brighton & Hove Albion – Ref. 2 o 119 vs. Ref. 51

Il Fifth Round Proper, quello vero, si gioca tra il 9 e l’11 del mese di febbraio 2021. Non c’è molto da aspettare quindi.

F.A. Cup – Fourth Round Proper: il programma e le dirette televisive #PlaySubbuteo #Subbuteo

Ovviamente parliamo della F.A. Cup quella vera… Si gioca venerdì 22 l’anticipo (Chorley vs Wolves; ref. 8 vs ref. 77), sabato 23, domenica 24 e lunedì 25 il posticipo (Wycombe vs Tottenham; ref. 804 vs ref. 154).

Torna subito a giocare il Southampton, che ha passato ieri il terzo turno, in questa stagione senza respiro, sabato 23 in casa con l’Arsenal, all’ora di pranzo.

I giant killing possibili sono due:

Chorley (livello 6, National League North) vs Wolves (livello 1);
ref. 8 vs ref. 77;
Cheltenham (livello 4, League Two) vs Manchester City (livello 1);
ref. 16 vs ref. 5.

Tre sono gli scontri diretti tra squadre di Premier League (livello 1):

Manchester United vs Liverpool (ref. 100 vs. ref. 41);
Southampton vs Arsenal (ref. 9 vs ref. 16);
Fulham vs Burnley (ref. 10 vs ref. 80).

Una coppa per i Santi! #PlaySubbuteo #Subbuteo

Domani, 19 gennaio, si gioca l’ultima partita del Third Round Proper della F.A. Cup di quest’anno. Di fronte saranno il Southampton F.C. (Premier League, ref. 9 del catalogo Subbuteo) e lo Shrewsbury Town (League One, ref. 184 del catalogo Subbuteo).

Lo Shrewsbury Town, il kit riprodotto é stato usato dal 1973 al 1978

I pronostici sono a favore della squadra che gioca al St. Mary, i soprannominati Saints, i Santi.

Il Southampton F.C. figura nell’albo d’oro della F.A. Cup con una vittoria ottenuta nell’edizione 1975/1976. Anche allora le squadre più importanti entravano in gara nel Third Round Proper, i nostri trentaduesimi di finale. Il Southampton quell’anno era in Second Division (l’attuale Championship).

I Saints eliminarono con una certa fatica i Villains, l’Aston Villa di Birmingham, impattando in casa per 1-1 e venendo quindi costretti al replay in casa loro, dove vinsero di misura, per due reti ad una. Fu comunque una vittoria di prestigio perchè, pur se quell’anno nella bassa classifica, l’Aston Villa era in First Division quell’anno.

Al turno successivo gli toccarono gli arancioni del Blackpool (Second Division, pari livello quell’anno), di nuovo in casa, a Southampton, ma stavolta i biancorossi vinsero senza problemi per 3-1.

Si arrivò così al Fifth Round Proper. Stavolta ai Saints toccò il turno in trasferta, opposti ad un’altra squadra di Second Division, ma di alta classifica, della zona di Birmingham, il West Bromwich Albion, conosciuto anche con il semplice acronimo di WBA. Cattivo presagio? Con il senno di poi si può dire di si. Il Southampton si ritrovò di nuovo inchiodato sul pari (1-1) e di nuovo costretto alla ripetizione della partita (vi ricordo che con il regolamento attuale la cosa non sarebbe più possibile, dal terzo turno si fanno subito supplementari e rigori).

Ma la ripetizione era in casa ed i Saints, incattiviti, maramaldeggiarono sui poveri Baggies vincendo con un inappellabile 4-0.

Quarti di finale di nuovo in trasferta. Tocca al sorprendente, quell’anno, Bradford City, unico superstite della Fourth Division, reduce dal Giant Killing del turno precedente, a spese del Norwich City, ospitare il Southampton. Un’altra battaglia, ma i Saints vincono di misura per una rete a zero e vanno in semifinale, sorteggiati stavolta in casa, contro i londinesi del Crystal Palace (Third Division).

L’altra semifinale sarà tra il Manchester, versione United, e gli Arieti del Derby County. Una partitissima, al momento del match erano terza e quarta nella classifica del massimo campionato. Molti scrissero che era la “vera finale”. Sarà l’unico turno della F.A. Cup di quell’anno senza ripetizioni. Entrambe le squadre di casa vincono con il più classico dei punteggi calcistici, 2-0 e si ritroveranno in finale al Wembley Stadium il primo giorno del mese di maggio.

Il Manchester United di quell’anno era una neopromossa in First Division. Ma una nepromossa di lusso, che lottò per il titolo per tutto l’anno con Liverpool (poi vincitore), QPR (secondo) ed appunto Derby County (quarto), classificandosi alla fine al terzo posto a quattro punto dai Reds ed a tre dai Super Hoops.

Il pronostico era tutto a favore dei Red Devils e probabilmente questo giocò a favore dei Saints, che si presentarono all’ultimo atto della Coppa come quelli che non avevano niente da perdere e tutto da guadagnare.

Il Manchester United si presentò in finale con la sua maglia, un misto tra la ref. 100 e la ref. 70 del catalogo Subbuteo.

Grande scollo bianco a V per lo United (ref. 100) ma calzettoni neri (ref. 70). Siamo al minuto 83 della finale…
Ref. 70 HW

Avendo gli stessi colori sociali, bianco, rosso e nero, toccò ai Saints usare la seconda maglia, la classica dell’epoca per molte squadre inglesi. Maglia gialla e calzoncini blu, la ref. 47 del nostro amatissimo catalogo di basculanti.

Ref. 47 HW

Noto ora che è praticamente l’opposto degli avversari del Southampton di domani, sarà un segno, chissà se positivo o no…

Una curiosità, portieri entrambi in maglia verde. Con gli stessi calzoncini blu dei compagni Turner, con i calzoncini bianchi Stepney.

La partita fila secondo pronostico, il portiere dei Saints compie un miracolo, un salvataggio dopo l’altro, anche se Channon dei Saints, costringe ad un intervento prodigioso Stepney, portiere dello United. Lo United colpisce anche una traversa a porta vuota. Mentre si avvicina la fine della partita, all’83mo contropiede del Southampton, McCalliog lancia per Stokes che sul filo del fuorigioco infila la porta dello United! Grandi discussioni. L’arbitro dirà poi in una successiva intervista di essere stato in dubbio sul fuorigioco e di aver chiesto al guardalinee che invece era convinto della posizione regolare di Stokes.

Non c’era più tempo però per rimontare e quello fu il risultato finale, di fronte a poco più di 99.000 spettatori, 99.115 secondo il referto ufficiale della partita.

Godetevi il filmato e, se volete, giudicate voi… probabilmente secondo me il fuorigioco c’era, ma ormai…

La F.A. Cup: facciamo il punto #PlaySubbuteo #Subbuteo

Quale F.A. Cup, vi chiederete voi?

Entrambe, la nostra “formato Subbuteo” e quella vera che, lo dicono i numeri di visualizzazione dei nostri post, vi state appassionando a seguire.

Partiamo da quella vera. Del Third Round Proper (che vi ricordo è il turno in cui entrano in gioco le squadre dei primi due livelli del calcio anglo/gallese) restano da giocare due partite. Una, stasera, alle 21 ora italiana, tra Stockport County (quinto livello) e West Ham (primo livello). Gli Hammers sono in buona forma e l’eventualità di un giant-killing è presa poco in considerazione, ma, come si dice, mai dire mai. Un’altra non si sa quando, ma comunque andrà giocata prima del prossimo turno, previsto a partire dal 23 di gennaio, tra Southampton (Premier League) e Shrewsbury Town (League One, terzo livello).

L’estrazione però del quarto e del quinto turno verrà sarà ugualmente svolta stasera, prima della partita. Con questi bei numerini (tra parentesi il livello nella piramide calcistica)…

Fourth round draw numbers

1 Plymouth Argyle (3)
2 Southampton (1) or Shrewsbury Town (3)
3 Chorley (6)
4 Tottenham Hotspur (1)
5 Wolverhampton Wanderers (1)
6 Stockport County (5) or West Ham United (1)
7 AFC Bournemouth (2)
8 Manchester United (1)
9 Swansea City (2)
10 Everton (1)
11 Nottingham Forest (2)
12 Arsenal (1)
13 Barnsley (2)
14 Sheffield United (1)
15 Millwall (2)
16 Doncaster Rovers (3)
17 Leicester City (1)
18 Wycombe Wanderers (2)
19 Crawley Town (4)
20 Burnley (1)
21 Bristol City (2)
22 Fulham (1)
23 Liverpool (1)
24 Brentford (2)
25 Manchester City (1)
26 Luton Town (2)
27 Chelsea (1)
28 Sheffield Wednesday (2)
29 Norwich City (2)
30 Blackpool (3)
31 Brighton & Hove Albion (1)
32 Cheltenham Town (4)

Il Fourth Round (noi li chiameremmo sedicesimi di finale) è previsto, come vi scrivevo sopra, per il 23 gennaio e seguenti. Il Fifth Round (ottavi di finale; i numeri saranno sempre assegnati stasera) è programmato invece a partire dal 10 febbraio 2021. Ovviamente pandemia permettendo.

La “mina vagante” attualmente è il Chorley, unica squadra di sesto livello rimasta in gara. Poi ci sono due squadre di quarto livello, Crawley e Cheltenham Town (tutte con la “C”, la “C” ha portato bene quest’anno!). E poi, come scrivevo sopra, c’è l’incognita Stockport.

Passiamo alla nostra, quella formato Subbuteo! Le iscrizioni si vanno chiudendo ed i numeri parlano di un grandissimo entusiasmo. Non vi posso dare cifre, ma diciamo che, per il sorteggio, non ci basteranno i numeri di legno della tombola!

Andrea, lo conoscete, vorrebbe le palline nere come quelle che usano a Londra! Non credo ci riuscirà, ci riusciremo, ma, tenace com’è quando si mette in testa qualcosa, vedrete che in qualche modo ci sorprenderà!

Incrociamo le dita tutti assieme, che non ci sorprendano altre incognite che voi ben conoscete… Saremo bianchi, gialli ambra, giallo cadmio, giallo limone??? Guai ad essere reds o tangerine!!! Ai posteri…

Il Giant Killing e la F.A. Cup. E vennero i Red Devils, che bruciarono i Pavoni… #PlaySubbuteo #Subbuteo

Incredibile F.A. Cup! Ogni giorno ce n’è una. Oggi tutti ad aspettare (inizio alle 18 ore italiane) il Marine che sfida il Tottenham, ma il pomeriggio ha riservato già una sorpresa. Il Crawley Town F.C., i Red Devils del West Sussex, League Two, quindi Quarta Divisione, hanno rifilato tre gol (a zero!) al Leeds United, ai Peacocks (Pavoni per l’appunto) del Leeds United (metà classifica in Premier League!) che probabilmente hanno preso la partita sottogamba.

Eh già, perchè stavolta il COVID non aveva fatto troppi danni da nessuna delle due parti.

Il Crawley, ref. 41 se volete giocarci a Subbuteo, come il Liverpool, non è nuovo a questi exploit in Coppa. Nell’edizione 2010/2011, quando giocava nella National League, il quinto livello, arrivò addirittura al Fifth Round Proper, gli Ottavi di Finale, dove cedette ai Red Devils, ma quelli più famosi, quelli di Manchester, sponda United, perdendo di misura per 1-0 e con il rammarico di una traversa colpita nel finale…

Ora stiamo a vedere. Alle 18 c’è Marine (8 livello) contro Tottenham (1 livello) ed alle 20:45 si affrontano Newport County (4 livello) e Brighton (ancora 1 livello, Premier League).

Ref. 41