SUBBUTEO TRADIZIONALE – SUPER COPPA LAZIO 2023 – Andrea Strazza vs Fabio Belisario

Andrea Strazza vs Fabio Belisario

Mercoledì 21 giugno alle ore 12:00 il Centro Sportivo in Miniatura ha ospitato la finale della Super Coppa Lazio 2023 di Subbuteo Tradizionale.

Si sono affrontati Andrea Strazza (campione regionale 2022 e detentore della Coppa Lazio 2022) e Fabio Belisario (vice campione di Coppa Lazio 2022).

Il primo tempo della partita è stato molto equilibrato e con poche occasioni da ambo le parti. In questo contesto il momento decisivo della partita arriva allo scadere del primo tempo.

Fabio Belisario entra da sinistra e sbaglia clamorosamente il tiro del pareggio (Strazza era già in vantaggio 1-0). La successiva rimessa laterale, battuta a 15 secondi dalla fine è fulminante.

La palla, rimessa in campo dal giocatore del Black Rose Roma, viaggia rapidamente dal lato sinistro della difesa al lato destro dell’attacco grazie ad una serie di passaggi molto precisi conclusi con un tiro al volo che si insacca alle spalle del portiere dell’Alba Subbuteo Roma.

Con questo rassicurante vantaggio, Andrea Strazza gestisce il secondo tempo evitando di cadere nelle insidie tattiche di Fabio Belisario.

La Super Coppa Lazio di Subbuteo Tradizionale termina sul 4-1 per Andrea Strazza ma, come detto all’inizio, il risultato è fin troppo penalizzante per Fabio Belisario.

Caso vuole che I due avranno modo di sfidarsi in una ipotetica rivincita anche nella stagione 2023/2024 visto che Andrea Strazza si è confermato Campione Regionale 2023 e Fabio Belisario ha conquistato la Coppa Lazio 2023.

Fabio Belisario (ARG) – Andrea Strazza (ORO)

SUBBUTEO TRADIZIONALE – COPPA LAZIO 2023 – Grand Prix Lazio # 40

Andrea Strazza (BRN) – Andrea Bevilacqua (ARG) – Fabio Belisario (ORO) – Marco Perotti (BRN)

Domenica 11 giugno, in orario mattutino, il Centro Sportivo in Miniatura ha ospitato la storica e prestigiosa Coppa Lazio di Subbuteo Tradizionale, valido per il circuito Grand Prix Lazio 2023.

La prima edizione della Coppa Lazio individuale di Subbuteo fu disputata il 2 febbraio 1980 a Roma e fu vinta da Fabrizio Sonnino che, l’anno precedente, aveva anche organizzato la prima edizione a squadre.

Il torneo ha vissuto una prima fase di qualificazione, quattro turni di gioco con metodo svizzero e partite da 12 minuti a tempo, e una seconda fase ad eliminazione diretta a partire dalle semifinali.

La prima fase si chiude con Andrea Strazza in testa a punteggio pieno (12 punti) seguito da Andrea Balestrucci (9 punti) seguiti da Marco Perotti, Fabio Belisario e Vinicio Scarantino (7 punti) e da Marco Scannavini e Andrea Periccioli (6 punti).

Il programma delle semifinali master, precluse solo dopo spareggio tecnico al giovane viterbese Vinicio Scarantino, prevede: Andrea Strazza vs Fabio Belisario e Marco Perotti vs Andrea Balestrucci.

Nella prima partita un tenace Fabio Belisario costringe il detentore del trofeo, Andrea Strazza, ad una vera e propria battaglia; i tempi regolamentari terminano 3-3 e si rende necessario il sudden death per stabilire il nome del primo finalista.

Alla fine emerge, meritatamente, Fabio Belisario che, approfittando di una giornata non particolarmente brillante al tiro del suo avversario, riesce a sfruttare tutte le occasioni che gli si presentano.

La seconda semifinale oppone Andrea Balestrucci e Marco Perotti. La partita, una specie di classica nell’ambito dei tornei regionali, si rivela molto equilibrata. Alla fine dei tempi regolamentari prevale, con il minimo scarto, il giocatore viterbese che così accede ad una finale inedita e decisamente interessante della Coppa Lazio 2023.

La finale tra Andrea Balestrucci e Fabio Belisario, disputata in due tempi da 15 minuti, si rivela equilibrata, giocata con grande attenzione e, nonostante la posta in palio, anche molto corretta.

Il pareggio (1-1) al termine dei due tempi regolamentari rendono necessaria la disputa del tempo unico supplementare da 10 minuti, con “golden goal”.

A prevalere, ancora una volta, è Fabio Belisario che, meritatamente, iscrive per la prima volta il suo nome nell’albo d’oro della più antica competizione regionale in cui figurano solo tre plurivincitori considerando entrambe le discipline: Fabrizio Sonnino (1980, 1981, 1982 e 1996), Andrea Strazza (2011, 2021, 2022, 2022) e Andrea Casentini (1993, 1994, 1995).

Di seguito, come sempre, il documento con risultati classifiche del torneo oggetto di questo articolo.

CALCIO DA TAVOLO – COPPA LAZIO A SQUADRE 2023

Andrea Periccioli – Andrea Strazza (Cap) – Luca Periccioli – Gabriele Silveri (Draft Player)

La Coppa Lazio a squadre 2023 di Calcio da Tavolo si è disputata sabato 27 maggio presso il Centro Sportivo in Miniatura tra il Black Rose Roma e un Jolly Team Regionale al termine della procedura draft prevista dal regolamento regionale.

La prima edizione della Coppa Lazio fu organizzata il 13 gennaio 1979 a Via del Trullo 299 e parteciparono 6 squadre. Vinse l’Organizzazione Subbuteo Lazio, campione d’Italia nel 1977 e finalista l’anno successivo.

Ad organizzarla fu Fabrizio Sonnino che, nelle sue memorie su questo tema scrisse, testuale: “Organizzammo la prima edizione della Coppa Lazio sapendo che non l’avremmo potuta vincere“.

Quest’anno la Coppa Lazio ha compiuto 45 anni; di edizioni a squadre, sommando le specialità subbuteo e calcio da tavolo, ne sono state disputate 31.

Era e resta uno dei trofei più antichi e prestigiosi a livello nazionale ed il Delegato Regionale si batte per dare seguito ad un albo d’oro che, negli anni, è stato oggetto di “confronti e scontri” tra le diverse anime di questa regione.

Oggi possiamo dire che la nebbia si sta diradando e che, speriamo presto, la storia della Coppa Lazio e il relativo albo d’oro venga in un certo senso “certificato” e “condiviso” dai protagonisti di ogni generazione.

Venendo alla cronaca… La finale tra le due squadre presenti è stata molto combattuta.

La procedura del draft ha portato ad un Black Rose Roma composto da Andrea Strazza, Andrea Periccioli, Luca Periccioli e Gabriele Silveri (draft player).

La formazione del Jolly Team comprendeva Emanuele Lo Cascio, Giuseppe Cascioli, Francesco Giambelluca e Marco Perotti (draft player).

Alla fine del primo tempo conduce il Black Rose Roma (2-1) ma nella ripresa il Jolly Team trova la vittoria di Marco Perotti (su Andrea Periccioli) e il colpo di coda di Francesco Giambelluca che si riporta in vantaggio contro il Luca Periccioli.

Il finale dei due tempi regolamentari, 2-2 con identico numero di reti segnate (5-5), porta alla disputa del tempo supplementare con sudden death che si preannunciava alquanto incerto.

L’incertezza, tuttavia, dura poco. I giocatori del Black Rose Roma, infatti, addormentano il gioco in tre campi in attesa della rete della vittoria che arriva da Gabriele Silveri che segna il suo esordio in Black come meglio non si poteva.

Per il Black Rose Roma, quella di quest’anno è la settima Coppa Lazio a squadre considerando le due discipline, subbuteo e calcio da tavolo (e con la vittoria di Vitorchiano competa il primo double stagionale della storia della manifestazione).

CALCIO DA TAVOLO – COPPA LAZIO – Grand Prix Lazio # 23

Gabriele Silveri

La Coppa Lazio è il trofeo di Subbuteo e Calcio da Tavolo più antico e prestigioso del circuito agonistico nazionale, ora sotto l’egida F.I.S.C.T.. La prima edizione individuale si disputo nel lontano 1980.

Sabato 27 maggio il Centro Sportivo in Miniatura ha ospitato la Coppa Lazio individuale di Calcio da Tavolo 2023.

Il format del torneo, stavolta, è stato quello “classico”: gironi di qualificazione seguiti da una fase ad eliminazione diretta a partire dalle semifinali.

Dai gironi di qualificazione emergono il detentore (Andrea Strazza), i favoriti (Emanuele Lo Cascio e Gabriele Silveri) e l’outsider (Giuseppe Cascioli).

In semifinale Gabriele Silveri supera nettamente Andrea Strazza (3-1) e Emanuele Lo Cascio elimina Giuseppe Cascioli con uno spettacolare quanto perentorio 5-2.

Emanuele Lo Cascio e Gabriele Silveri

La finale, incerta nell’esito, si sblocca rapidamente. Gabriele Silveri, con un pallonetto innescato da una carambola, si porta in vantaggio e a nulla valgono i successivi tentativi di recupero messi in atto da Emanuele Lo Cascio.

Con questa vittoria Gabriele Silveri iscrive il suo nome nell’albo d’oro di specialità della prestigiosa Coppa Lazio che vede, tra i suoi predecessori, giocatori quali Andrea Casentini, Fabrizio Sonnino, Vito Colomba, Marco Lauretti, Morgan Croce, Andrea Strazza, Daniele Pochesci, Christian Filippella, Juan Noguera e Micael Caviglia.

Di seguito risultati e classifiche della Coppa Lazio 2023 di Calcio da Tavolo.

SUBBUTEO TRADIZIONALE – Grand Prix Lazio # 39

Andrea Bevilacqua (BRN) – Andrea Strazza (ORO) – Morgan Croce (ARG)

Domenica 21 maggio, in orario mattutino, il Centro Sportivo in Miniatura ha ospitato il settimo torneo regionale di Subbuteo Tradizionale valido per il circuito Grand Prix Lazio 2023.

Presenti il Campione d’Italia Morgan Croce, il Campione regionale Andrea Strazza, diversi giocatori qualificati per il campionato italiano FiSCT che si disputerà il 24 e 25 giugno p.v..

Il torneo è stato suddiviso in una fase di qualificazione, quattro turni di gioco con metodo svizzero e partite da 12 minuti a tempo, e una fase ad eliminazione diretta a partire dai quarti di finale.

La prima fase si chiude con Morgan Croce in testa a punteggio pieno (12 punti) seguito da Andrea Balestrucci (9 punti) e una serie di giocatori, Andrea Strazza, Fabio Belisario, Andrea Bevilacqua e Marco Perotti a 7 punti.

Chiudono l’elenco dei qualificati al tabellone master Alessandro Guidi e Marco Scannavini con 6 punti.

Dai quarti di finale emergono Morgan Croce (5-0 a Marco Scannavini), Andrea Strazza (7-1 a Marco Perotti), Andrea Bevilacqua (2-1 a un ottimo Fabio Belisario) e Andrea Balestrucci (1-0 ad Alessandro Guidi).

Le due semifinali si concludono entrambe con il punteggio di 4-2 con Andrea Strazza che supera solo nel secondo tempo Andrea Balestrucci e Morgan Croce che supera, nel “Derby della Tuscia” 🙂 Andrea Bevilacqua.

La finale tra Andrea Strazza e Morgan Croce, disputata in due tempi da 15 minuti, si rivela equilibrata, divertente e molto corretta con ribaltamenti di fronte costanti ed azioni di attacco sempre contenute da difese in linea ben organizzate eventualmente supportate da giocate difensive altamente spettacolari.

Le reti inviolate al termine dei due tempi regolamentari conducono i due finalisti al tempo supplementare da 10 minuti con “golden goal”.

Il supplementare dura tuttavia poco. Un’azione di attacco di Morgan Croce viene interrotta nei pressi della linea di tiro e Andrea Strazza riparte in contropiede. Una strana ed insolita incertezza di Croce lascia a Strazza l’opportunità di lanciare la palla oltre la linea di tiro e il seguente colpo al volo spinge la palla in rete e consegna la vittoria al giocatore romano.

Di seguito, come sempre, il documento con risultati classifiche del torneo oggetto di questo articolo.

CALCIO DA TAVOLO – Grand Prix Lazio # 22 – CAMPIONATO REGIONALE

Emanuele Lo Cascio (ARG) – Maurizio Lepri (ORO, Campione Regionale) – Andrea Strazza (Delegato Regionale)

Domenica 30 aprile il Centro Sportivo in Miniatura ha ospitato il Campionato Regionale F.I.S.C.T. di Calcio da Tavolo, quinta tappa del circuito tornei regionali denominati Grand Prix Lazio.

La prima fase del torneo, quattro turni in formula svizzera, ha preceduto la fase finale ad eliminazione diretta a partire dai quarti di finale.

La prima fase ha registrato il dominio di Simone Trivelli che ha chiuso in testa alla classifica a punteggio pieno (12 punti) corroborato da vittorie importanti contro Maurizio Lepri (2-1) e Andrea Strazza (5-1).

Un sorprendente Giovanni Frascarelli, partito ultimo nel seeding, ha conquistato la piazza d’onore chiudendo le partite di qualificazione totalizzando 9 punti, frutto di tre vittorie; particolarmente prestigiosa quella per 1-0 contro l’ex compagno di squadra Emanuele Lo Cascio.

Sul gradino più basso del podio delle qualificazioni troviamo Andrea Strazza e Emanuele Lo Cascio, entrambi a 7 punti frutto di due vittorie, un pari nello scontro diretto (1-1) e una sconfitta.

Alle loro spalle emergono, a sorpresa, Giuseppe Cascioli e Luca Periccioli, con 6 punti. Per entrambi la possibilità di accedere alla seconda fase del torneo è già di per se un grande risultato.

La corsa agli ultimi due posti disponibili è risultata incredibilmente incerta. Maurizio Lepri, Gabriele Silveri (che ha giocato il torneo con basi subbuteo) e Massimo De Paolis hanno infatti chiuso le loro quattro partite conquistando 5 punti (pareggiando le tre partite in cui si sono affrontati).

Una attenta analisi della classifica finale, resa più complessa a causa del forfait comunicato da un giocatore nei secondi che precedevano l’inizio del torneo, assegnava il settimo posto utile a Maurizio Lepri e l’ottavo a Gabriele Silveri stante la rinuncia ai tiri piazzati da parte di Massimo De Paolis.

Nella fase ad eliminazione diretta la prima sorpresa con Gabriele Silveri che, superata la tagliola delle qualificazioni, disputa una gran partita e supera 2-1 il leader delle qualificazioni Simone Trivelli.

Stessa sorte avversa tocca al secondo classificato delle qualificazioni, Giovanni Frascarelli, sconfitto 3-0 da Maurizio Lepri.

Più scontate le vittorie di Andrea Strazza su Luca Periccioli (6-0) e di Emanuele Lo Cascio su Giuseppe Cascioli (4-1).

In semifinale Maurizio Lepri supera con qualche difficoltà ma anche meritatamente Andrea Strazza (2-1). Nella seconda semifinale, il “derby di Ostia” :-), Emanuele Lo Cascio e Gabriele Silveri impattano i tempi regolamentari (1-1) e solo il sudden death “regala” la vittoria al primo.

La finale per il titolo di campione regionale mette così a confronto Maurizio Lepri e Emanuele Lo Cascio. Partita molto equilibrata che sembrava destinata al sudden death. Così non è stato perché il giocatore di Fonte Nuova, a pochissimi secondi dalla fine, ha trovato la rete della vittoria, altamente spettacolare, che ha fissato il finale sull’ 1-0.

Così, dopo una serie di piazze d’onore in ambito regionale, Maurizio Lepri conquista la vittoria più prestigiosa (condivisa con l’antica ma sempre attuale Coppa Lazio) e supera Andrea Strazza in testa alla classifica del Grand Prix Lazio di Calcio da Tavolo.

Bravissimo Maurizio!


Il Campionato Regionale a squadre di Calcio da Tavolo non è stato disputato stante la presenza in sede del solo Black Rose Roma e nonostante un regolamento regionale pensato per agevolare la partecipazione di più team con il supporto del draft.

Il delegato regionale F.I.S.C.T., tenuto conto della risposta dei club di Calcio da Tavolo alle iniziative pensate e regolamentate per:

  1. dare continuità agli albi d’oro regionali
  2. venire incontro ai giocatori regionali altrimenti obbligati a lunghi e dispendiosi viaggi
  3. dare l’opportunità di sperimentare o praticare l’attività a squadre anche a chi ha poche occasioni di farlo

valuterà con attenzione la situazione e le prospettive della specialità Calcio da Tavolo, riservandosi prendere le opportune decisioni regolamentari e/o personali.


Di seguito risultati, classifica e immagini del Campionato Regionale di Calcio da Tavolo.

SUBBUTEO TRADIZIONALE – Grand Prix Lazio # 38 – CAMPIONATO REGIONALE

Andrea Strazza – Campione Regione Lazio FISCT Subbuteo Tradizionale

Domenica 23 aprile il Centro Sportivo in Miniatura ha ospitato il Campionato Regionale 2023 di Subbuteo Tradizionale della FISCT, Federazione Italiana Sportiva Calcio da Tavolo.

Il torneo, valido come sesta tappa del circuito Grand Prix Lazio 2023 F.I.S.C.T., assegnava punti validi per il Grand Prix Lazio di specialità (raddoppiati per regolamento), per il Trofeo delle Regioni e per il Ranking Italia.

Ovviamente era prova valida come qualificazione alla finale del Campionato Italiano 2023 di Subbuteo Tradizionale in programma il 3 e 4 giugno a Reggio Emilia (Subbuteoland).

Per l’occasione si è deciso di seguire il format standard della Regione Lazio.

Torneo in due fasi: girone unico (format svizzero, quattro turni di gioco) seguito dalla fase ad eliminazione diretta (semifinali e finali per tre fasce di merito definite in base alla classifica determinatasi al termine della prima fase di gioco).

La prima fase termina con il campione in carica, Andrea Strazza, a punteggio pieno (12 punti). Alle sue spalle troviamo Vinicio Scarantino (9 punti), giovane promessa del Subbuteo regionale, in forza alla sempre nutrita e qualificata formazione Viterbese Subbuteo.

Andrea Balestrucci e Michele Fenucci, entrambi a sette punti, completano il quartetto dei giocatori che si contenderanno il titolo regionale di Subbuteo Tradizionale 2023.

In semifinale Andrea Strazza supera Michele Fenucci (4-1) e l’esperto Andrea Balestrucci vince di misura (2-1) il derby della Tuscia con Vinicio Scarantino.

La finale per il terzo posto tra Michele Fenucci e Vinicio Scarantino si rivela molto combattuta con il giocatore romano che ha la meglio sul viterbese per 3-2.

La finale per il titolo regionale vede Andrea Strazza si porta sul 3-0 prima di registrare una reazione di Andrea Balestrucci che porta il risultato sul 3-1.

L’immediata reazione del giocatore romano ripristina il triplo vantaggio (4-1) e solo un veemente forcing del giocatore viterbese fissa il risultato finale sul 4-2.

Con questo risultato, Andrea Strazza (T.S.C. Black Rose Roma), conquista il suo terzo titolo regionale consecutivo di Subbuteo Tradizionale F.I.S.C.T..

Di seguito, risultati e classifiche del torneo e la foto ricordo del podio.

Andrea Balestrucci (ARG) – Andrea Strazza (ORO) – Michele Fenucci (BRN)

SUBBUTEO TRADIZIONALE – Grand Prix Lazio # 37

Andrea Balestrucci (ARG) – Andrea Strazza (ORO) – Marco Perotti (BRN)

Il Centro Sportivo in Miniatura, nella giornata di domenica 2 aprile, ha ospitato la quinta tappa del circuito regionale Grand Prix Lazio F.I.S.C.T. di Subbuteo Tradizionale, 37mo torneo organizzato dal Delegato Regione Lazio F.I.S.C.T. dal novembre 2021.

La quarta tappa, egregiamente organizzata dalla Viterbese Subbuteo lo scorso 18 marzo a Vitorchiano, all’interno dell’ex convento di Sant’Agnese, era stata vinta da Morgan Croce, Campione d’Italia 2022 F.I.S.C.T..

Nella stessa data, in orario mattutino, dei squadre si sono date appuntamento per la disputa della storica e prestigiosa Coppa Lazio.

Il trofeo è stato assegnato al Black Rose Roma che, nell’ultima partita del girone, superando per 2-1 la Viterbese Subbuteo è riuscito a passare in testa alla classifica concludendo a 13 punti contro i 12 dei viterbesi.

Per la cronaca, un prolungato black out e le successive necessità di tempo legate all’organizzazione del torneo individuale, hanno impedito la disputa della finale.

Gli organizzatori e il delegato regionale hanno deciso di comune accordo di assegnare il trofeo alla squadra che meglio si era comportata nel girone unico che si era completato.

La quinta tappa del circuito è stata organizzata in due fasi: girone unico (format svizzero, quattro turni di gioco) e la seconda ad eliminazione diretta (semifinali e finali per tre fasce di merito definite in base al piazzamento della prima fase di gioco).

Di fatto, l’eliminazione diretta, ha semplicemente confermato le evidenze della fase a girone.

Andrea Strazza si aggiudica il torneo superando in finale Andrea Balestrucci (4-2) e Marco Perotti supera nella finale per il terzo posto l’emergente viterbese Vinicio Scarantino (2-1).

Prossimo appuntamento, domenica 23 aprile, con il Campionato Regionale di Subbuteo Tradizionale che contribuirà a definire l’elenco dei giocatori qualificati per il Campionato Italiano 2023 di specialità.

Di seguito, risultati e classifiche del torneo di domenica 2 aprile 2023.

CALCIO DA TAVOLO – Grand Prix Lazio # 21

Simone Trivelli (ARG) – Gabriele Silveri (ORO) – Andrea Strazza (BRN)

Domenica 5 marzo il Centro Sportivo in Miniatura ha ospitato la quarta tappa del circuito di tornei regionali denominati Grand Prix Lazio.

I presenti si sono confrontati nell’ambito di un girone unico con partite da 15 minuti a tempo la cui classifica finale ha determinato i due finalisti.

Nel girone di qualificazione Gabriele Silveri conclude in testa con 10 punti e precede Simone Trivelli con 9 punti. alle loro spalle Andrea Strazza (7 punti). Più staccati, Giuseppe Cascioli con 3 punti e Francesco Giambelluca, in giornata storta, al palo (0 punti).

La finale del torneo vede dunque di fronte Gabriele Silveri e Simone Trivelli.

La partita si rivela molto tattica, poche occasioni da ambo le parti e si arriva così, a reti bianche, al tempo unico supplementare da 10 minuti.

Anche l’extra time non smuove le acque, la partita resta bloccata e si arriva ai piazzati dove prevale (1-0!) Gabriele Silveri grazie al primo tiro dall’angolo alla destra del portiere.

Un buon torneo, equilibrato, con evidente fair play tra i partecipanti.

Di seguito, come sempre, risultati e classifica del torneo disputato.

SUBBUTEO TRADIZIONALE – Grand Prix Lazio # 36

Amerigo Scatamacchia (ARG) – Andrea Strazza (ORO) – Marco Perotti (BRN)

Il Centro Sportivo in Miniatura ha ospitato, sabato 4 marzo, la terza tappa stagionale del circuito regionale denominato Grand Prix Lazio FISCT di Subbuteo Tradizionale.

Il torneo si è svolto con metodo svizzero, quattro turni di gioco con partite da 12 minuti a tempo, seguito da una fase ad eliminazione diretta a partire dalle semifinali.

Al termine della prima fase la classifica è guidata da Amerigo Scatamacchia (12 punti) seguito da Andrea Strazza (9 punti), Marco Perotti (8) e Mauro Simonazzi (7 punti) che precede Alessandro Guidi in virtù dello spareggio tecnico (Bucholz 1).

Leggermente più attardati il rientrante Michele Fenucci e Marco Nicastro, entrambi a 6 punti.

Alle loro spalle chiudono con 4 punti Marco Scannavini (che accede al tabellone Silver), Giovanni Maria Riccardi, Daniele Marchi, Andrea Periccioli e Angelico Lelli.

Chiude la classifica, Francesco D’Amico che, senza beneficiare di alcun BYE e con l’anomalo match contro Andrea Strazza alla seconda giornata, racimola comunque tre buoni punti frutto di altrettanti pareggi.

Nelle semifinali master il risultato più atteso era quello relativo all’incontro tra Strazza e Perotti terminato 4-2 per il primo. Nelle semifinali cadetti risalta il 6-1 con cui Fenucci elimina l’amico Nicastro.

La finale del torneo si presenta come rivincita del primo turno di gioco. In questo, abbastanza a sorpresa, Amerigo Scatamacchia aveva battuto Andrea Strazza 3-2 al termine di una partita spettacolare.

In finale, per due volte, Strazza va in vantaggio e Scatamacchia insegue e pareggia. Nel condo tempo Strazza trova la terza rete e poi controlla la gara fino al definitivo 4-2. Anche questa una gran partita, corretta e molto divertente.

Di seguito, come sempre, risultati e classifiche del torneo disputato.

Foto di gruppo